Domande frequenti su Logistic (FAQ)

Di seguito potete trovare alcune domande che ci vengono spesso poste su Logistic; se volete sottoporci questioni che non sono contemplate in questa lista, potete scrivere a: szp@zanella-hifi.com.

Risposte

D: Codici EAN e codici GTIN; che differenza c'è?
R: In un'etichetta logistica si indica il numero di imballi presenti su un pallet o all'interno di altro contenitore utilizzato per la spedizione. Gli imballi costituiscono, di norma, l'unità di vendita: ad esempio, una scatola da 12 bottiglie, una cassa con 10 bottiglie di olio, ecc. Questo imballo deve avere un proprio codice, di norma un codice EAN, che viene poi trasformato in GTIN prefiggendo la cifra '0', oppure altra cifra (in questo caso, il GTIN risultante ha il prefisso scelto, seguito da 12 cifre del codice EAN e da un check digit calcolato sulle 13 cifre precedenti); la cifra '9' come prefisso è riservata ad imballi a peso variabile. Talvolta, il GTIN è ottenuto a partire dal codice EAN dell'articolo contenuto nell'imballo, anche se questo è improprio.

D: In che ordine sono disposti gli AI nel codice EAN128 che appare nell'etichetta prodotta da Logistic?
R: L'etichetta prodotta da Logistic contiene due codici EAN128; uno ha il solo AI 00 (SSCC), come raccomandato da Indicod; l'altro codice contiene, nell'ordine, i seguenti AI: 02 (GTIN), 37 (quantità, a lunghezza variabile), 33 (peso lordo), 15 (data minima di validità, se presente), 10 (lotto). Questa disposizione è considerata quella ottimale, in quanto c'è un unico carattere di fine campo (prima del peso lordo); può comunque essere variata e modificata in modo da includere solo gli AI desiderati.

D: Quali stampanti sono consigliate per generare le etichette?
R: Le stampanti meno problematiche sono sicuramente quelle a tecnologia laser: hanno risoluzioni molto elevate (600 o 1200 dpi), ottima velocità e buona disponibilità di memoria. Inoltre, non richiedono particolari impostazioni per essere utilizzate. Le stampanti a trasferimento termico sono leggermente più critiche, oltre ad essere normalmente più lente e ad avere risoluzioni più basse.

D: Ho problemi di allineamento con la mia stampante termica; cosa posso fare?
R: Le stampanti termiche richiedono una competenza specifica per la configurazione e l'utilizzo; di solito è opportuno farsi assistere da chi ha venduto la stampante. Logistic utilizza le impostazioni predefinite per il documento della stampante selezionata; le stampanti termiche richiedono di solito di specificare con precisione le dimensioni dell'etichetta utilizzata e la tipologia. Usate sempre etichette con black mark (preferito) oppure con gap: non fate affidamento sull'avanzamento in base alle informazioni metriche impostate per la dimensione dell'etichetta, in quanto l'avanzamento non può essere preciso in questa modalità.

D: Perché con la mia stampante termica le etichette vengono stampate parzialmente, oppure compaiono degli artefatti o degli errori di stampa?
R: Il problema non è in Logistic, ma nei driver di stampa: infatti, stampando su una periferica laser o ink-jet questi inconvenienti non succedono. Raccomandiamo di sostituire i driver di stampa; una buona fonte di driver gratuiti e di buona qualità è: www.seagullscientific.com . Talvolta, può essere consigliabile aumentare la memoria nella stampante o aggiornarne il firmware.

D: Perché la stampa delle etichette è lenta?
R: Etichette grandi richiedono molta memoria, pertanto la quantità di dati da trasferire alla stampante è elevata. Logistic è in grado di generare etichette ad alta velocità, il collo di bottiglia è determinato dalla velocità della stampante e dal metodo di collegamento utilizzato. Raccomandiamo di collegare le stampanti in una di queste modalità (in ordine di preferenza): USB, ethernet. Di solito, la velocità di stampa è anche influenzata dalla quantità di memoria nella stampante: maggiore memoria implica maggiore velocità.

D: Possiamo acquistare assieme al software anche il materiale di consumo (etichette)?
R: La nostra società si occupa esclusivamente di software, eventuali richieste di materiale di consumo vengono girate ad etichettifici specializzati con i quali collaboriamo; di solito, tuttavia, è preferibile che sia il cliente stesso a chiedere un preventivo ad un etichettificio o tipografia a lui vicino, al quale potrà spiegare con chiarezza le sue esigenze. Infatti, essendo disponibili sul mercato migliaia di stampanti e decine di tipologie di etichette diverse, non esiste uno standard per quanto riguarda il formato: alcune stampanti, prevedono l'installazione della carta in rotolo, altre in fogli singoli, altre ancora in fogli piegati a fisarmonica; la separazione tra le etichette può essere stabilita da un semplice gap (di varia altezza) oppure da un contrassegno nero sul retro (black mark, anche questo in diverse posizioni e di differenti altezze); il materiale di cui sono fatte le etichette può essere la semplice carta, oppure PVC o Primax; in base alle etichette, le stampanti termiche richiedono ribbon (nastri carbografici) adeguati, ecc.

D: E' possibile personalizzare il software, variare le informazioni riportate sull'etichetta o le dimensioni dei campi?
R: Logistic permette, all'interno della sua interfaccia, numerose personalizzazioni (descritte nel manuale); l'intestazione dell'etichetta può essere anch'essa cambiata semplicemente variando i file BMP presenti nella cartella di installazione. Ulteriori personalizzazioni, non contemplate all'interno dei menu di configurazione di Logistic, sono possibili, ma vanno preventivate sulla base di una richiesta dettagliata ed analitica che ci deve essere sottoposta prima dell'acquisto.

D: Se acquisto una licenza di Logistic ho diritto alla vostra assistenza nell'integrazione del software con il mio sistema informativo/gestionale?
R: L'acquisto della licenza copre il solo prezzo del software, non include eventuali costi per consulenze di logistica, integrazione o programmazione, che devono essere quotate a parte; l'unica assistenza gratuita che viene prestata è strettamente riservata al funzionamento di Logistic.

D: Come è protetto Logistic?
R: Logistic è protetto attraverso una chiave software basata sul hardware ID del proprio computer, oppure attraverso una chiave USB (opzionale).

Inizio pagina